≡ I 10 peggiori film del 2021… da non guardare assolutamente! ➤ Brain Berries

I 10 peggiori film del 2021… da non guardare assolutamente!

Advertisements

Hollywood sta cercando in tutti i modi di risollevarsi dalla batosta Covid-19 e, stando agli ultimi incassi al botteghino, ce la sta facendo egregiamente: Spider-Man, Dune, No time to Die, Venom 2, House of Gucci, Encanto, Diabolik… Ma non tutti i film del 2021 sono belli. E non tutti i film brutti del 2021 sono accettabili. Alcuni di questi sono condannati ad essere i peggiori, è così che va il mondo. L’aspetto paradossale è che, quando si parla di film orrendi, il passaparola è talmente grande che c’è il rischio di aumentarne l’interesse. Noi vi abbiamo avvertito: ecco la classifica dei peggiori film del 2021!

Habit

Mads (Bella Thorne), la ragazza più festaiola di Los Angeles, inizia a lavorare come pusher per una vecchia star di Hollywood ormai nel fallimento più totale. Quando il boss viene fatto fuori, Mads e altre due colleghe sexy trovano una soluzione travestendosi da suore, sebbene non lo siano affatto sotto ogni aspetto. Il peggior difetto di questo film? La provocazione gratuita e senza scopo, un cattivo gusto senz’anima.

Chaos Walking

In un futuro prossimo tutte le donne sono scomparse dalla faccia del pianeta e gli uomini sono perseguitati da una forza che rende visibili i loro pensieri. Un giorno, sul pianeta di Todd (Tom Holland) atterra Viola (Daisy Ridley), una ragazza misteriosa proveniente da un altro mondo. Ritmi blandi, interpretazioni al di sotto delle aspettative: un altro film con tutte le carte in regola per entrare nella storia… dei peggiori film del 2021.

Infinite

Mark Wahlberg è Evan McCauley, un uomo ossessionato da ricordi che non ha mai vissuto. Si scopre che è coinvolto in un’attività losca controllata da una società segreta che crede nella reincarnazione. Peccato, le premesse erano ottime e decisamente mal sfruttate: fotografia spettacolare e cast di tutto rispetto non sono sufficienti quando un tema forte e interessante inciampa in una scenografia da schiaffi.

The Misfits

Pierce Brosnan e Tim Roth in un action crime scoppiettante? Evasioni, rapine, inseguimenti e sparatorie? Tutto molto interessante… se non fosse che questo film sia un concentrato esplosivo di noia mai vista prima: trama scontata, scene d’azione ai limiti del plausibile, umorismo piatto. Andiamo avanti!

Il nido dello storno

Melissa McCarthy per questo film si è aggiudicato il prestigioso premio “Meritevole di un nuovo agente” della Alliance of Women Film Journalist: in questa pellicola la due volte nominata agli Oscar veste i panni di una donna che deve affrontare un grave lutto familiare e che poi si ritrova a fare i conti con un pennuto che cerca di prendere possesso del suo giardino. Intrigante, molto.

Diana: Il Musical

Diana Spencer ha appena conosciuto un principe e diventa la diciannovenne più famosa del mondo. Questo musical coinvolge lo stesso cast di Broadway ovvero Jeanna de Waal nel ruolo di Lady D, Roe Hartrampf nei panni di Principe Carlo, Judy Kaye in quelli della Regina Elisabetta II ed Erin Davie in Camilla Parker. Il punto forte della pellicola? Far sembrare Cats, il peggior film del 2019 (se non della storia), un capolavoro!

Midnight in the Switchgrass – Caccia al serial killer

Oh, finalmente un film con un cast d’eccezione: Bruce Willis, Megan Fox ed Emile Hirsch alle prese con una storia vera basata sul serial killer texano più temuto degli anni ’70. Un film che hanno veramente avuto il coraggio di girare: lo spettatore sa chi è l’assassino, lo vede compiere delitti, le riprese si soffermano squallidamente su dettagli sconci delle future vittime, le star recitano veramente male. Consigliamo la visione a tv spenta.

Die in a Gunfight – Un Buon Modo per Morire

Rivisitazione in chiave moderna della tragedia shakespeariana Romeo e Giulietta, che avrà sicuramente fatto rivoltare nella sua tomba il grande drammaturgo inglese. Ben e Mary, nonostante appartengano a due famiglie in faida da generazioni, si innamorano. Il loro amore proibito attirerà l’attenzione del miglior amico di Ben che vuole venga saldato un debito, un aspirante protettore diventa stalker, un sicario australiano vuole mettere in pratica il suo personale codice etico e una ragazza volubile chiamata (tenetevi forte) Barbie si insinua nella storia… il tutto in un sottofondo di pugni, proiettili e violenza inutile.

Vanquish

Victoria (Ruby Rose) ha chiuso con lo spaccio di droga ma un ex poliziotto corrotto (Morgan Freeman) tiene in ostaggio sua figlia e la costringe a tornare sui suoi passi. Se la trama al di fuori di ogni logica non fosse stata abbastanza sufficiente per convincervi a non guardare questa bruttezza, sappiate che si tratta di un film dalla narrazione lenta e noiosa, personaggi privi di qualsivoglia carisma e scene d’azione pari a zero. Un soporifero ha più energia.

Cosmic Sin

Anno 2524, quattrocento anni dopo che il genere umano ha iniziato a colonizzare i pianeti dell’universo. L’ufficiale James Ford (Bruce Willis) viene richiamato alle armi quando il generale Ryle (Frank Grillo) gli comunica che una razza aliena ha attaccato gli umani di un pianeta remoto. Gli attori sono delle vere star di Hollywood, la trama è a dir poco spaziale e le aspettative alle stelle… peccato che si tratti di 88 minuti di totale assurdità, guidato da una trama contorta come la mente che ha partorito il film.

Loading...