Raoul Bova vuole un altro figlio

Advertisements

Quest’anno sono stati davvero tanti i personaggi famosi diventati papà per la prima, la seconda o la terza volta! Richard Gere è (ri)diventato papà (non è dato sapere se di un maschietto o di una femminuccia) all’ammirabile età di 71 anni. Quentin Tarantino ha stretto tra le braccia il suo primogenito Leo. Luca Argentero ha da poco avuto la sua prima bimba, Nina Speranza. E Roul Bova? Beh… anche lui ha una voglia matta di ridiventare papà!

L’attore 

Raoul nasce a Roma nel 1971, ma le sue origini non sono romane. La mamma Rosa era di Acerra e il papà Giuseppe calabrese. Dopo il diploma, si iscrive all’ISEF (senza mai finire gli studi), lasciandosi trasportare dalla sua passione per il nuoto. A solo 15 anni aveva già vinto il campionato italiano giovanile per i 100 metri dorso e sarà istruttore di nuoto anche durante il servizio militare. E poi arriva il cinema! Prima piccole partecipazioni in tv e poi negli anni ’90 arriva il successo. Sarà Marco in Piccolo grande amore di Carlo Vanzina e il commissario Claudio Fragasso in Palermo Milano solo andata nel 1996. Qui è iniziata la sua carriera! Oggi è un attore di fama internazionale, amatissimo in Europa e richiestissimo in USA.

Chiara Giordano 

Chiara non è una showgirl. È una veterinaria diventata famosa proprio per essere stata la moglie di Raoul Bova. Ma dopo 13 anni insieme e due figli, le loro vite si sono separate. Dopo il divorzio, Chiara è tornata al suo lavoro e alla sua passione, la danza, ha partecipato ad Amici Vip, e ha ritrovato l’amore! È di appena un mese fa, la foto che vede lei e Andrea Evangelista, ballerino e coreografo di 15 anni più giovane di lei, abbracciati in amorevoli coccole.

Rocío Muñoz Morales 

Rocío Muñoz Morales, madrilegna, ha conosciuto Raoul sul set del film Immaturi e da allora non si sono più lasciati. Stanno insieme dal 2012. Oggi la loro casa è piena dell’amore per le loro due bambine Luna, 5 anni, e Alma, di appena 2. In più occasioni, Rocío ha raccontato che l’inizio della loro storia (quando Raoul era ancora legato a Chiara) non è stato semplice, ma oggi sono una coppia felice, che si innamora della famiglia e della vita ogni giorno.

I figli 

La gioia di essere chiamato papà, a Raoul l’ha regalata Chiara. Dal loro matrimonio sono nati Alessandro Leon e Francesco, nati rispettivamente nel 2000 e nel 2001. Francesco somiglia moltissimo al papà e come lui ha una grande passione per l’agonismo sportivo, mentre Alessandro segue la sua passione per l’arte all’Università di Milano.

Le figlie 

Luna e Alma, invece, sono nate rispettivamente nel 2015 e nel 2018, sono le bambine che Raoul ha avuto da Rocío e sono l’anima e la felicità di casa Bova-Morales. In varie interviste, i felici genitori hanno raccontato che le giornate che più riempiono loro il cuore sono quelle trascorse in casa con le piccole tra balli, canti ed esperimenti in cucina.

La morte della madre 

Raoul era molto legato ai suoi genitori e nel giro di soli due anni li ha persi entrambi. Nel suo libro Le regole dell’acqua – Il nuoto e la vita, racconta di quanto sia stato difficile per lui il distacco, smettere per sempre di essere figlio e non poter più sentire la voce di chi lo aveva messo al mondo.

I 20 kg in più 

Il cibo è stato il primo rifugio contro il dolore. Le foto di Raoul Bova notevolmente ingrassato hanno sconvolto un po’ tutti. Non si era mai visto così! Dopo la morte dei genitori era arrivato a mettere su ben 20 chili!

Lo sport 

E poi è arrivato lo sport a salvarlo! Come racconta lo stesso attore, il nuoto e la famiglia sono le sole cose che lo hanno tirato fuori dalle macerie della sua vita. In una situazione di grande dolore, Raoul è riuscito a riprendere in mano le redini della sua quotidianità e a rinascere.

Il futuro 

E per il futuro chissà! L’attore, che non ha mai posto limiti alla Provvidenza, dice di non sapere esattamente come sarà, quali nuove sorprese gli riservano gli anni a venire e, di certo, non esclude la possibilità di avere un altro figlio. Anzi! Sarebbe una nuova grande gioia dopo un periodo a dir poco doloroso.



Loading...