I 9 migliori DLC che hanno reso i giochi fantastici

Advertisements

I contenuti scaricabili, o DLC per abbreviare, sono una sorta di spada a doppio taglio. Prima che fossero inventati, i giochi erano una cosa bell’e fatta. Ma, con l’espansione di Internet, gli sviluppatori hanno capito che la realizzazione dei nuovi giochi richiedeva più tempo anche se il prezzo restava sempre lo stesso. Quindi cosa hanno fatto? Hanno iniziato a smontarli in vari pezzi, creando parti scaricabili, vendute separatamente.

Tuttavia, alcuni DLC sono stati realizzati pensando esclusivamente ai giocatori, o promuovendo la trama oppure, a partire dalla storia, costruendo qualcosa di originale per regalare un’esperienza di gioco completamente nuova. Partendo da qui, vi mostriamo i 9 migliori DLC di tutti i tempi!

1. Trasgressor – Dragon Age: Inquisition

A giudicare dal feedback dei giocatori, Inquisition è prodotto buono ma non eccellente se considerato il francising di Dragon Age. È migliore della seconda parte, ma non può competere con la versione Origin. Inoltre, a molti giocatori, Inquisition non piace per il suo finale disordinato che non spiega nulla. Quindi, ottima la creazione di Bioware che ha fatto il DLC Trespasser e che risolve molte incoerenze, rendendo il gioco più piacevole.

2. The Lost Crowns – Dark Souls II

Dark Souls II ha diviso i fan, spaccando le loro opinioni proprio a metà. Alcuni hanno affermato che il design era troppo semplice, mancava di ispirazione e, in generale, tutto era diverso dal Dark Anime originale. Ma quando uscì il DLC The Lost Crowns, tutti tacquero. Fume Knight, Sinh e The Ivory King hanno subito ricordato ai giocatori la buona vecchia sofferenza di sempre.

3.  Air, Land, and Sea – Just Cause 3

L’azione infinita in Just Cause è sempre stata unica. Uno dei recinti di sabbia più esplosivi nella storia dei videogiochi. Come si potrebbe migliorare la perfezione? Hanno dato a Rico un jet-pack e un mecha da combattimento. Hanno anche aggiunto alcuni contenuti alla storia, ma a chi servono quando puoi distruggere tutto quello che hai intorno!

4. The Shivering Isles – The Elder Scrolls: Oblivion

Alice nel paese delle meraviglie in stile Bethesda – ecco cos’è questo DLC. Il pazzo dio Sheogorath è il cattivo ragazzo amato dai fan, e puoi combatterlo sia nella terra di paludi acide che tra i giganteschi alberi di funghi. Anche molti anni dopo, a Skyrim, tutti i giocatori ricordano le esilaranti ricerche, che dimostrano quanto una sana risata sia molto meglio dell’ennesima epica leggenda di antichi draghi.

5. Blood & Wine – Witcher III

Le fiabe polacche suonano incredibilmente esotiche per i giocatori occidentali. I giochi di Witcher hanno venduto milioni di copie e il terzo gioco della serie è stato premiato come gioco dell’anno. È stato perfetto! Perfetto fino all’uscita del DLC Blood & Wine, in cui hai la possibilità di cacciare i vampiri. Se pensi che sia una cosa vecchia e stantia, ti sbagli si grosso.

6. Tutti i DLC – Fallout: New Vegas

Nel caso di Fallout: New Vegas, ogni singolo componente aggiuntivo merita attenzione. Ognuno è unico e tutti insieme valgono quanto il gioco base, se non di più. In Dead Money, devi raggiungere il caveau del casinò. In Honest Hearts, il personaggio principale cade nei canyon dello Utah e resta coinvolto nella guerra tra le tribù. In Old World Blues, si impara sulla propria pelle a non fidarsi dei medici dall’aspetto strano. Con l’ultimo DLC, Lonesome Road, ti troverai negli angoli più sperduti della terra, dove conoscerai tutta la verità sul tuo passato nascosto.

7. Dragonborn – The Elder Scrolls V

Il personaggio principale viene trasferito sull’isola di Solstheim. All’arrivo, il giocatore si troverà a fare il viaggio più nostalgico di sempre. Musica Morrowind, rumori familiari di strider, cavalieri di roccia nel cielo e molto altro ti faranno battere il cuore all’impazzata.

8. The Old Hunters – Bloodborne

Il DLC Old Hunters si integra perfettamente nel gioco base, aggiungendo nuove posizioni e oggetti. Stavolta però, per accedere al DLC, dovrai seguire alcuni passaggi poco intuitivi. A causa di questa confusione, gli sviluppatori hanno dovuto scrivere istruzioni dettagliate per conto proprio, dando indicazioni ai giocatori su dove trovare le informazioni necessarie per accedere a nuovi contenuti. Ma ne è valsa la pena!

9. Iceborne – Monster Hunter World

I giocatori andranno a caccia di enormi draghi, alati e non, e di altri mostri incredibili per ottenere l’equipaggiamento migliore e combattere creature ancora più pericolose e ancora più enormi. Questo gioco ti fa entrare in un loop perfetto per ammazzare il tempo e la noia. Iceborne, in sostanza, rilancia su questa strategia, dandoti tanti mostri da vincere, posizioni e, ciò che più conta, una storia avvincente!



Loading...