Voglia di barba? Ecco le ultimissime tendenze

Advertisements

Lunga, corta, incolta o super curata e definita. C’è quella alla francese, quella olandese, quella da ufficio. Gli stili per la barba sono davvero tanti e, se si sceglie quello giusto, la barba giusta può davvero fare la differenza sul volto di un uomo! Gli esperti dicono che alcuni tipi di barba stanno bene un po’ a chiunque ma, come per i tagli femminili, tutto dipende dalla forma del viso. La barba spopolerà anche quest’anno ma, cari maschietti, la regola da seguire per un risultato straordinario è semplicemente una: prendetevene cura!

Barba hipster

Forse è lo stile maggiormente alla moda negli ultimi anni. Barba lunga, baffi all’insù, capelli lunghi (un po’ spettinati o tirati indietro), con la variante della rasatura ai lati. È una barba che richiede cura! Dall’hipster al trasandato è un attimo.

Barba vichinga

Sarà anche per la moda nordica che spopola da qualche anno; per il fatto che ci siamo appassionati ai fantastici viaggi di scoperta dei vichinghi e alle loro saghe, ma la barba vichinga sarà di super tendenza quest’anno. Barba lunga e capelli in contrasto lungo/rasato. Va senza dire che anche qui va fatto un ampio uso di oli, balsami e cere… ma, visto il risultato, ne vale la pena!

Sfumature

Barba più lunga sul mento, capelli più lunghi al centro – a mo’ di cresta o di ciuffo lungo – e barba e capelli sfumati tra le due lunghezze. Ideale per gli uomini dal viso tondeggiante.

Capelli lunghi e barba corta

Altra soluzione è questa: capelli lunghi e un po’ spettinati insieme a una barbetta corta. Il successo di questo stile dipende anche dal tipo di capelli che avete, ma l’immagine che dà è quella di un uomo spensierato, ma attento ai dettagli e che ama prendersi cura di sé.

Stile “le 5 di mattina”

Una lunghezza che ricorda la barba del risveglio, quella delle 5 di mattina, prima di incontrare il rasoio. E la barba così piace molto! Richiede poca cura e il successo è assicurato.

Barba Hollywoodiana

Un stile ordinato che sta bene sia ai visi squadrati che ai visi tondi. Barba bassa sulle guance che si attacca alle basette (che possono anche essere rimosse del tutto). È uno stile che piace particolarmente anche a Di Caprio.

Barba Ducktail

Il nome non evoca un’immagine proprio da sex appeal, ma rende l’idea della forma super definita, che richiede molta, molta, moltissima cura! È una fantastica soluzione per gli uomini che hanno il viso spigoloso o un po’ rotondetto.

Barba Balbo

Un taglio a metà strada tra il classico pizzetto e lo stile hollywoodiano. Richiede molta cura, ma dà proprio quel tocco di classe agli uomini che vogliono distinguersi dalla massa.

Barba alla Antoon Van Dyck

La barba giusta se volete essere uomini distinti e di un certo spessore. Ovviamente, anche il nome ha la sua importanza! È quello del famoso ritrattista fiammingo del Seicento. Un riferimento degno di nota.

Barba da ufficio

Corta (o lunga) al punto giusto per non sembrare una barba trasandata e morbida e lucente alla vista e al tatto. È la barba giusta per chi, per mille ragioni, non può permettersi o non vuole portare una barba eccessivamente lunga.

Calvo con barba

Un’ottima soluzione per gli uomini che insieme ai capelli hanno perso anche fiducia in sé stessi. Oltre al vantaggio di richiedere metà della cura, dà l’idea di un uomo misterioso, forte e sicuro di sé.



Loading...