8 stranezze riguardanti il caffè

Advertisements

Capita che, ad un certo punto della nostra vita, smettiamo di funzionare senza quell’adeguato apporto di caffè. Nessuno ritiene che abbia un sapore particolarmente buono e nonostante ciò ne beviamo litri su litri perché è la caffeina che ci fa andare avanti. Semplicemente continueremo a berlo e non metteremo mai in discussione questo nettare degli Dei che ci è stato donato.

Detto ciò, ci sono ancora alcune cose che sia io che te potremmo approfondire. Facciamoci un bel tuffo nella stranezza dei chicchi macinati freschi e scopriamo cosa ha da offrire il caffè per noi.

Solo il petrolio viene più commercializzato

No, non me lo sono inventato, non è neanche un errore di battitura. Grezzo a parte, è il caffè (per l’esattezza i chicchi di caffè) la sostanza più commercializzata al mondo.

La crema tiene il caffè caldo più a lungo

Infatti, il caffè resta caldo fino al 20% in più se viene aggiunta della crema. Un tasso significativo, non è vero?

Caffè vietato a La Mecca

La città di La Mecca ha vietato il caffè nel XVI secolo in quanto ha reputato che potesse promuovere il pensiero radicale.

Spendiamo una fortuna in caffè

Tutti noi pensiamo che i nuovi smartphone siano costosi ma la ricerca dimostra che l’americano medio spende una media di quasi 1.100 dollari all’anno in caffè. Quasi 20 dollari a settimana, per quelli che tra di voi tengono il conto.

Esiste il caffè di escrementi di gatto

Voglio dire, non è esattamente così, il concetto è che il “Kopi Luwak” caffè è realizzato con fagioli precedentemente ingeriti e successivamente digeriti ed espulsi dai gatti. Come se si trattasse letteralmente di cacca di gatto. Ho mentito.

È stato motivo di divorzio

Per meglio dire: nell’antica cultura araba alle donne era permesso divorziare dal loro uomo solo e soltanto se il caffè di quest’ultimo era venuto talmente male da non poter assolutamente berlo. Ad essere onesti è un buon motivo per divorziare.

Solo uno stato in America coltiva il caffè

I chicchi di caffè possono crescere solo alle Hawaii, rendendolo di fatto l’unico stato in cui il caffè non ha bisogno di essere importato.

L’Europa è il più grande amatore di caffè

L’Europa è il maggior importatore di caffè, mentre il Brasile è il maggior esportatore. L’Europa importa addirittura più caffè degli Stati Uniti, il che dice la dice lunga considerata la loro spesa media in caffè.



Loading...