9 classici dipinti trasformati in brillanti campagne pubblicitarie anti COVID-19

Advertisements

Al giorno d’oggi non sono tante le persone che si occupano di arte classica, dove gli artisti lasciano cuore ed anima per esprimere la loro visione del mondo in ciò che in realtà sanno fare, dipingere. Se volete il mio parere, sembra che a poco a poco stiamo tornando ai livelli dei disegni delle caverne dell’età della pietra. Ma non temete, nulla è perduto! In questa quarantena stanno venendo fuori sempre più idee creative ed alcune di queste creazioni pesano come l’oro. Fortunatamente per noi, i megabyte non hanno un costo e grazie a questi possiamo ancora apprezzare sforzi e concetti. In Ucraina, quindi, l’agenzia creativa chiamata LOOMA, ha avuto un’idea fantastica: cosa succederebbe se si abbinassero dei famosi e classici dipinti dei vecchi maestri col tema più attuale del 2020, il COVID-19?

Il Ministero della Cultura ucraino ha apprezzato talmente tanto questa combo che ha ufficialmente abbracciato l’iniziativa dell’agenzia lanciando, all’inizio di questo mese, la campagna social “Art of Quarantine”. Se osservate bene l’opera d’arte in sé, capirete immediatamente il perché sia diventata virale. È tutta questione di #relatable, ovvero #identificazione. Ed anche un po’ di senso critico.

Diamo un’occhiata a questi capolavori, che ne dite?

1. Ecco la Madonna in preghiera di Salvi, che indossa guanti in lattice. Alcune persone potrebbero interpretare questi ed altri concetti, in realtà, come sacrilegi. C’è solo da domandarsi il perché.

2. Il Giovane uomo di Raffaello sa che lavarsi le mani può salvare la vita.

3. Immaginate come certe persone possano reagire vedendo Gesù con la mascherina.

4. L’Orfeo di Frederic Leighton sta facendo del suo meglio per mantenere la distanza da Euridice.

5. Se Napoleone potesse realmente consegnare il cibo a casa tua, ora sì che sarebbe incredibile.

6. La Dama con l’ermellino di Leonardo Da Vinci che fa scorta per rimanere a casa mesi e mesi!

7. La signora Worrell come Hebe di Benjamin West usa sempre il bancomat, questo perché sa che è più sicuro.

8. Non credo che il Figlio dell’uomo sappia realmente come indossare una mascherina per il viso.

9. La Creazione di Adamo di Michelangelo ma con il disinfettante Purel. Sembra che Dio stia pensando tipo “Uhm, so che ti ho creato un minuto fa ma… solo per essere al sicuro… *ciak-ciak*”



Loading...